• Wushu Kungfu Tradizionale

    Corso completo di wushu kungfu
    Wushu Kungfu Tradizionale

    Descrizione

    Il corso di wushu kungfu tradizionale, in linea con la tradizione marziale, affronta in modo completo tutti gli aspetti della disciplina. Insieme allo studio del combattimento e delle armi,viene messa in risalto la preparazione completa dell'allievo, sia fisica che mentale, la coordinazione, la fluidità, il controllo, la concentrazione e il corretto uso della forza.  Il corso è suddiviso in gradi, ogni anno i principianti formano una nuova classe di studio. L'insegnamento ha una progressione graduale che facilita l'apprendimento, sempre seguito e verificato dagli insegnanti. A fine anno il passaggio al grado superiore è prova della crescita e della maturazione dell'allievo.

    Argomenti di studio

    • Esercizi di preparazione fisica
    • Forme a mano nuda e con armi
    • tecniche applicative
    • Combattimento
    • Tecniche di sviluppo energia interna
    • Maurizio Tronconi

      Maurizio Tronconi

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1979 inizia la pratica del wushu con la Scuola del Fiume sotto la guida del maestro Rinaldi Salvatore.
      Dal 1982 al 1984 partecipa a varie gare e trofei regionali e nazionali.
      Nel 1985 è a Nanchino con la sua Scuola per uno scambio tecnico.
      Nel 1986 è al 2° Torneo Internazionale di Wushu a Tianjing in Cina.
      Nel 1988 partecipa alla selezione nazionale della FIW.
      Dal 1988 al 1990 partecipa alle competizioni regionali e nazionali della FIW riportando ottimi piazzamenti.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume dove diventa insegnante nel 1983.
      Nel 1987 partecipa a due corsi sul wushu sportivo uno a Shenzhen (febbraio) e uno a Pechino (agosto) organizzati dal Chinese Research Wushu Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1991 partecipa ad un corso per insegnanti di formazione multimediale del CONI a Tirrenia.
      Nel 1992 è di nuovo in Cina a Nanchino dove studia taijiquan stile Chen.
      Nel 1998 dopo un corso CONI-Regione Toscana di 10 mesi ottiene la qualifica di “Operatore di Attività Motorie”.
      Nel 2000 e 2002 partecipa ai due corsi “Amico sport” organizzati dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Dal 2004 al 2009 dopo un corso di formazione, è ufficiale di gara della FIWuK arbitrando competizioni nazionali e regionali di Taolu e di Sanda.
      Dal 2005 al 2007 ha studiato taijiquan e xinyiquan con il prof. Wu Dong dell’Università dello Sport di Pechino.
      Studia le forme di wushu sportivo nel 2004 con la pro.ssa Yan Hui e dal 2005 al 2010 con la prof.ssa Li Yanjun entrambe dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2004 al 2010 e dal 2017 al 2018 Studia taijiquan con la prof.ssa Yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale

      Nel 1988 lavora alla realizzazione del progetto “Per una vita di qualità” con la Scuola del Fiume – CSWI e in collaborazione con il Comune di Scandicci, la USL e la Provincia di Firenze. Tale progetto è il primo in Europa indirizzato alla terza età che è finalizzato alla cura e alla prevenzione attraverso le tecniche di ginnastica cinese.
      Dal 1991 al 1994 insieme alla équipe di ricerca della Scuola del Fiume – CSWI ha preso parte alla sperimentazione delle metodiche denominate CSS® (Controllo Segmentario Specifico).
      Dal 1989 ha sviluppato e allargato le attività della Scuola ad una utenza che comprendesse tutte le fasce di età.
      Dal 1994 ha realizzato vari progetti per enti pubblici, scuole, istituti privati, indirizzati a bambini, giovani, terza età.
      Nel 2009 è fra i fondatori del W.U.I. (Wushu Union Of Italy), un raggruppamento di 5 associazioni italiane di Wushu Kungfu che hanno come finalità la diffusione del Wushu e della cultura e tradizione cinese e del W.U. (Wushu) una collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica “Istituto di Wushu di Firenze” per la formazione e l’insegnamento del Wushu e delle discipline cinese per la salute.
      Nel 2010 è fra gli organizzatori del “Kungfu Heroes Italian tour 2010” tour italiano di spettacoli di Wushu e folclore cinese effettuato dalla squadra di atleti dell’Università dello Sport di Pechino.
      Nel 2011 organizza per lo CSEN un corso di formazione per insegnanti tecnici in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI Toscano.
      Nel maggio 2013 è docente ad un corso di Formazioni per Tecnici della FIWuK.
      Nel 2016 è docente in un corso di formazione per tecnici del CSEN tenuto ad Arezzo.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1988 diventa professionista presso la Scuola del Fiume.
      Nel 1996 diventa maestro FIWuK.
      Nel 1998 ottiene la qualifica Regionale di “Operatore di attività Motorie”.
      Nel 1999 viene eletto presidente della Scuola del Fiume CSWI (carica che ricopre tutt’ora).
      Nel 2004 ottiene la qualifica di ufficiale di gara FIWuK.
      Dal 2005 al 2008 è Delegato regionale FIWuK.
      Nel 2009 viene eletto come rappresentante per le D.S.A. nel Consiglio Provinciale del CONI.
      Dal 2013 al 2015 è presidente della Commissione Insegnanti Tecnici settore Taolu della F.I.Wu.K.
      Dal 2009 è Responsabile toscano e membro della commissione tecnica nazionale CSEN del settore Wushu Kungfu.

    • Gianluca Bernacchioni

      Gianluca Bernacchioni

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1984 inizia la pratica del wushu kungfu nella Scuola del Fiume.
      Nel 1985 partecipa con la squadra della scuola al viaggio in Cina partecipa ad un torneo di wushu e di Yinqigong della provincia del Jianshu nella Repubblica Popolare Cinese.
      Nel 1988 partecipa alla prima selezione nazionale della FIW.
      Dal 1989 al 1994 partecipa a varie gare di Taolu sia a livello regionale che a livello nazionale e a molti tornei nazionali, dalla Coppa del Presidente alla Coppa Italia.
      Dal 1991 fino al 1994 compresi è campione Regionale Toscano.
      Sempre in questo periodo ottiene ottimi piazzamenti a livello nazionale, ottiene 2 secondi posti in nanquan e alabarda, grazie ai quali viene selezionato per i campionati assoluti del 1993 dove si classifica 2° su 12 partecipanti.
      Nel 1993 si classifica 3° alla Coppa italia a Bologna.
      Nel 1994, sempre ai campionati assoluti, si classifica 3° su 21 partecipanti.
      Nelle stesso anno partecipa alla Coppa del Presidente a San Pellegrino Terme (BG) dove si classifica 2°.
      Nello stesso anno conclude il ciclo agonistico.

      Curriculum formativo

      Nel 1987 è in Cina a Pechino per un corso di tre settimane di Wushu Sportivo organizzato dal Chinese Wushu Research Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1992 partecipa ad un secondo corso di studio sul wushu sportivo a Nanchino per una durata di 3 settimane dove ottiene un riconoscimento speciale da parte degli insegnanti cinesi, con diploma in ben 7 specialità diverse.
      Nel 1998 partecipa al corso regionale per “Operatore di attività motorie” dove ottiene il diploma.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dalla Regione Toscana e dal CONI.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Nel 2004 partecipa a degli stage di aggiornamento di Taolu con la Prof.ssa Yang Hui docente dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2005 al 2010 partecipa a stage di aggiornamento di Taolu con la Prof.ssa Li Yanjun dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale e Qualifiche

      Inizia con l’insegnamento nel 1987, da allora si è impegnato nella Scuola, da una parte insegnando nei corsi di wushu tradizionale, dall’altra partecipando alle molte dimostrazioni e spettacoli della Scuola, fino a prendere parte alla trasmissione “alle Falde del Kilimangiaro” su RAI3 nel gennaio 2000.
      Nel 1998 partecipa al corso regionale per “Operatore di attività motorie” dove ottiene il diploma. Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dalla Regione Toscana e dal CONI.
      Nel 1999 consegue la Qualifica di Istruttore F.I.Wu.K. (Federazione Italiana Wushu Kungfu) e diventa consigliere della Scuola.
      Sempre nel 1999 è tecnico responsabile della squadra di Taolu e insegnante nei corsi di wushu tradizionale.
      Nello stesso anno entra a far parte del Consiglio Direttivo della Scuola del Fiume CSWI carica che ricopre tutt’ora.
      Nel 2003 consegue la cintura Nera 4° Duan e la qualifica di maestro FIWuK.
      Oggi collabora come docente nei corsi e negli stage del CSEN e si occupa della formazione interna degli insegnanti della Scuola del Fiume CSWI.

    • Christian Colombara

      Christian Colombara

  • Wushu Taolu (Forme)

    forme a mano nuda e con armi
    Wushu Taolu (Forme)

    Il Wushu Sportivo

    Il wushu praticato come disciplina sportiva nasce in Cina negli anni '50, ma è solo negli anni '80 che arriva in occidente. In questo periodo nasce la IWuF (International Wushu Federation), riconosciuta dal CIO nel 1999, che oggi riunisce le federazioni di oltre 100 nazioni, fra le quali la F.I.Wu.K. (Federazione Italiana Wushu Kung Fu). In Italia il wushu sportivo, sia con la federazione che con gli enti di promozione sportiva, riscuote sempre più interesse soprattutto fra le fasce di età giovanili attraverso la molte competizioni apere a tutte le fasce di età e a tutti i livelli. Il wushu sportivo si suddivide in Sanda (il Combattimento libero) e Taolu (Le Forme)

    Taolu

    E' composto dalle forme del wushu, ovvero da posizioni e movimenti che simulano la difesa e l'attacco con molte tecniche di mano e gamba compresi i calci volanti, sia a mani nude che con armi come bastone, sciabola, spada e lancia. Il taolu fornisce scioltezza, forza e velocità a chi lo pratica, è suddiviso in livelli di difficoltà e comprende una parte acrobatica che lo rende molto spettacolare.

    Suddivisione

    Il Taolu si suddivide in tre categorie di Stili: moderni, dimostrativi e interni. Fra gli stili moderni ci sono il Changquan e Il Nanquan che raccolgono rispettivamente gli stili di wushu del nord e del sud della Cina. Solitamente l’atleta si specializza in uno dei due e nelle relative armi, una corta e una lunga. Per il Changquan, come arma corta, si può scegliere fra sciabola e spada, fra le armi lunghe c’è il bastone o la lancia. Mentre la sciabola ed il bastone richiedono un utilizzo molto energetico dove forza e velocità devono essere messe in risalto, la spada e la lancia richiedono invece una tecnica più raffinata, velocità e precisione, per questo sono considerate più difficili. Le armi del Nanquan sono invece il nandao (sciabola del sud) e il nangun (bastone del sud) con un utilizzo basato soprattutto sulla forza. pur essendo meno acrobatico il nanquan richiede molto vigore e molta grinta nella sua esecuzione. Fra gli stili dimostrativi ci sono tutti gli altri stili del wushu, comprese le altre armi come ad esempio le armi snodate (frusta a nove sezione, martello meteora, dardo meteora, bastone a tre sezione) o quelle doppie (doppie spade, doppie sciabole, doppi uncini, ecc.) così come le alabarde ed altre armi meno usuali. Gli stili interni invece comprendono il Taijiquan o Tai Chi Chuan, il Baguazhang e lo Xinyiquan.

    Argomenti di studio

    • Esercizi di preparazione fisica
    • Fondamentali e Tecnica di Base
    • Forme a mano nuda e con armi
    • Niccolò Marturano

      Niccolò Marturano

      Insegnante di Wushu Taolu

      insegna nei corsi di:

      • Wushu Taolu
      • Ginnastiche Cinesi

      Curriculum sportivo

      2000 Inizia la pratica del wushu nella a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I., sotto la guida del m° Maurizio Tronconi.
      2003 Inizia la carriera sportiva come atleta di wushu Taolu specializzato in Changquan, Sciabola e Bastone esordendo con una gara amatoriale di forme base distinguendosi per le sue qualità tecniche.
      2007 dopo una pausa riprende con l’attività agonistica partecipando a molte competizioni ufficiali e amatoriali e piazzandosi sempre nei primi posti, fino al 2014 anno in cui partecipa al Campionato Europeo come atleta della Nazionale Seniores:

      2007 Campionato Regionale Toscano – Montelupo F.no (FI)
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan, Daoshu e Gunshu

      2007 Campionato Italiano Stili Esterni – Firenze
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan, Daoshu e Gunshu

      2007 Coppa del Presidente – Orsogna (CH)
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan
      2° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu

      2008 Campionato Regionale Toscano – Livorno
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan, Daoshu e Gunshu

      2008 Campionato Italiano Stili Esterni – Zola Predosa (BO)
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu
      2° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan, Daoshu

      2009 Campionato Regionale Toscano – Arezzo
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan, Daoshu e Gunshu

      2009 Campionato Italiano Stili Esterni – Bergamo
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan, Daoshu
      2° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu

      2010 Campionato Regionale Toscano – Pontedera (PI)
      1° classificato nelle forme Libere di Changquan, Daoshu

      2010 Campionato Italiano Stili Esterni – Cordenonnes (PN)
      2° classificato nelle forme con Optional di Changquan
      2° classificato nelle forme Libere di Daoshu

      2011 Campionato Regionale Toscano – Montecatini (PT)
      1° classificato nelle forme Libere di Changquan e Gunshu

      2011 Campionato Italiano Taolu Moderno – Salerno
      2° classificato nelle forme con Optional di Gunshu
      3° classificato nelle forme con Optional di Changquan

      2012 Campionato Regionale Toscano – Pontedera
      1° classificato nelle forme Libere di Changquan e Gunshu

      2012 Campionato Italiano di Taolu – Pescara
      1° classificato nelle forme con Optional di Gunshu
      3° classificato nelle forme con Optional di Changquan

      2012 XI° Internation Championship of Wushu Ourense (E)
      3° classificato nelle forme Libere di Changquan
      2° classificato nelle forme Libere di Gunshu
      2° classificato nelle forme Libere di Daoshu

      2012 Campionati Italiani Open – Rimini
      1° classificato nelle forme codificate 1° set di Changquan e 2° set di Daoshu

      2013 Coppa Italia – Vicopisano
      1° classificato nelle forme libere di Changquan e Daoshu

      2013 Campionato Italiano Wushu – Monza

      2014 1° Torneo Qualificante Campionati Assoluti – Zola p. (Bo)
      2° classificato nelle forme libere di Changquan
      2° classificato nelle forme libere di Daoshu
      2° classificato nelle forme libere di Gunshu

      2014 2° Torneo Qualificante Campionati Assoluti – Atina (Fr)
      2° classificato nelle forme libere di Daoshu
      2° classificato nelle forme libere di Gunshu
      2° classificato nelle forme libere di Changquan

      2014 15° Campionato Europeo di Wushu – Bucharest
      13° classificato nelle forme libere con optional di Changquan
      7° classificato nelle forme libere con optional di Daoshu
      12° classificato nelle forme libere con optional di Gunshu

      2014 Campionato Italiano Assoluto di Wushu – Cipagatti (Ch)
      6° classificato classifica Assoluta Taolu Seniores

      Curriculum Formativo

      Dal 2006 al 2010 Frequenta i corsi e gli stage di formazione e di allenamento organizzati dalla sua società sportiva con la prof.ssa Li Yanjun dell’Università dello Sport di Pechino.
      Nel 2009 Partecipa al Corso di Alta Specializzazione della FIWuK tenuto a Pechino presso l’Istituto Shi Cha Hai in Agosto, dove tornerà anche nel 2012 per fare perfezionamento.
      Nel 2011 è di nuovo in Cina all’Università della Sport di Pechino per un corso di aggiornamento sul Wushu Sportivo.
      Nel 2012 si Laurea in Scienze Motorie con una tesi sul Wushu.
      Nel 2015 consegue la Cintura Nera 1° duan e diventa Tecnico Federale con la qualifica di Allenatore Wushu.

      Curriculum Professionale

      Nel 2012 diventa libero professionista svolgendo attività di personal training, rivolta ad una clientela eterogenea per età (da adolescenti, giovani ad adulti e anziani) e corsi di fitness e allenamento funzionale rivolti a piccoli gruppi.
      Dal 2012 lavora presso la a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I. a Scandicci, seguendo i corsi di wushu per le fasce di età giovanili. Sempre per conto della Scuola del Fiume svolge laboratori di wushu presso le scuole primarie e d’infanzia del comune di Scandicci.
      Dal 2014 allena la squadra agonistica di Taolu della Scuola del Fiume CSWI.
      Nell’aprile del 2015 viene eletto nel Consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI.

    • Maurizio Tronconi

      Maurizio Tronconi

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1979 inizia la pratica del wushu con la Scuola del Fiume sotto la guida del maestro Rinaldi Salvatore.
      Dal 1982 al 1984 partecipa a varie gare e trofei regionali e nazionali.
      Nel 1985 è a Nanchino con la sua Scuola per uno scambio tecnico.
      Nel 1986 è al 2° Torneo Internazionale di Wushu a Tianjing in Cina.
      Nel 1988 partecipa alla selezione nazionale della FIW.
      Dal 1988 al 1990 partecipa alle competizioni regionali e nazionali della FIW riportando ottimi piazzamenti.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume dove diventa insegnante nel 1983.
      Nel 1987 partecipa a due corsi sul wushu sportivo uno a Shenzhen (febbraio) e uno a Pechino (agosto) organizzati dal Chinese Research Wushu Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1991 partecipa ad un corso per insegnanti di formazione multimediale del CONI a Tirrenia.
      Nel 1992 è di nuovo in Cina a Nanchino dove studia taijiquan stile Chen.
      Nel 1998 dopo un corso CONI-Regione Toscana di 10 mesi ottiene la qualifica di “Operatore di Attività Motorie”.
      Nel 2000 e 2002 partecipa ai due corsi “Amico sport” organizzati dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Dal 2004 al 2009 dopo un corso di formazione, è ufficiale di gara della FIWuK arbitrando competizioni nazionali e regionali di Taolu e di Sanda.
      Dal 2005 al 2007 ha studiato taijiquan e xinyiquan con il prof. Wu Dong dell’Università dello Sport di Pechino.
      Studia le forme di wushu sportivo nel 2004 con la pro.ssa Yan Hui e dal 2005 al 2010 con la prof.ssa Li Yanjun entrambe dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2004 al 2010 e dal 2017 al 2018 Studia taijiquan con la prof.ssa Yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale

      Nel 1988 lavora alla realizzazione del progetto “Per una vita di qualità” con la Scuola del Fiume – CSWI e in collaborazione con il Comune di Scandicci, la USL e la Provincia di Firenze. Tale progetto è il primo in Europa indirizzato alla terza età che è finalizzato alla cura e alla prevenzione attraverso le tecniche di ginnastica cinese.
      Dal 1991 al 1994 insieme alla équipe di ricerca della Scuola del Fiume – CSWI ha preso parte alla sperimentazione delle metodiche denominate CSS® (Controllo Segmentario Specifico).
      Dal 1989 ha sviluppato e allargato le attività della Scuola ad una utenza che comprendesse tutte le fasce di età.
      Dal 1994 ha realizzato vari progetti per enti pubblici, scuole, istituti privati, indirizzati a bambini, giovani, terza età.
      Nel 2009 è fra i fondatori del W.U.I. (Wushu Union Of Italy), un raggruppamento di 5 associazioni italiane di Wushu Kungfu che hanno come finalità la diffusione del Wushu e della cultura e tradizione cinese e del W.U. (Wushu) una collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica “Istituto di Wushu di Firenze” per la formazione e l’insegnamento del Wushu e delle discipline cinese per la salute.
      Nel 2010 è fra gli organizzatori del “Kungfu Heroes Italian tour 2010” tour italiano di spettacoli di Wushu e folclore cinese effettuato dalla squadra di atleti dell’Università dello Sport di Pechino.
      Nel 2011 organizza per lo CSEN un corso di formazione per insegnanti tecnici in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI Toscano.
      Nel maggio 2013 è docente ad un corso di Formazioni per Tecnici della FIWuK.
      Nel 2016 è docente in un corso di formazione per tecnici del CSEN tenuto ad Arezzo.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1988 diventa professionista presso la Scuola del Fiume.
      Nel 1996 diventa maestro FIWuK.
      Nel 1998 ottiene la qualifica Regionale di “Operatore di attività Motorie”.
      Nel 1999 viene eletto presidente della Scuola del Fiume CSWI (carica che ricopre tutt’ora).
      Nel 2004 ottiene la qualifica di ufficiale di gara FIWuK.
      Dal 2005 al 2008 è Delegato regionale FIWuK.
      Nel 2009 viene eletto come rappresentante per le D.S.A. nel Consiglio Provinciale del CONI.
      Dal 2013 al 2015 è presidente della Commissione Insegnanti Tecnici settore Taolu della F.I.Wu.K.
      Dal 2009 è Responsabile toscano e membro della commissione tecnica nazionale CSEN del settore Wushu Kungfu.

    • Gianluca Bernacchioni

      Gianluca Bernacchioni

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1984 inizia la pratica del wushu kungfu nella Scuola del Fiume.
      Nel 1985 partecipa con la squadra della scuola al viaggio in Cina partecipa ad un torneo di wushu e di Yinqigong della provincia del Jianshu nella Repubblica Popolare Cinese.
      Nel 1988 partecipa alla prima selezione nazionale della FIW.
      Dal 1989 al 1994 partecipa a varie gare di Taolu sia a livello regionale che a livello nazionale e a molti tornei nazionali, dalla Coppa del Presidente alla Coppa Italia.
      Dal 1991 fino al 1994 compresi è campione Regionale Toscano.
      Sempre in questo periodo ottiene ottimi piazzamenti a livello nazionale, ottiene 2 secondi posti in nanquan e alabarda, grazie ai quali viene selezionato per i campionati assoluti del 1993 dove si classifica 2° su 12 partecipanti.
      Nel 1993 si classifica 3° alla Coppa italia a Bologna.
      Nel 1994, sempre ai campionati assoluti, si classifica 3° su 21 partecipanti.
      Nelle stesso anno partecipa alla Coppa del Presidente a San Pellegrino Terme (BG) dove si classifica 2°.
      Nello stesso anno conclude il ciclo agonistico.

      Curriculum formativo

      Nel 1987 è in Cina a Pechino per un corso di tre settimane di Wushu Sportivo organizzato dal Chinese Wushu Research Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1992 partecipa ad un secondo corso di studio sul wushu sportivo a Nanchino per una durata di 3 settimane dove ottiene un riconoscimento speciale da parte degli insegnanti cinesi, con diploma in ben 7 specialità diverse.
      Nel 1998 partecipa al corso regionale per “Operatore di attività motorie” dove ottiene il diploma.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dalla Regione Toscana e dal CONI.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Nel 2004 partecipa a degli stage di aggiornamento di Taolu con la Prof.ssa Yang Hui docente dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2005 al 2010 partecipa a stage di aggiornamento di Taolu con la Prof.ssa Li Yanjun dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale e Qualifiche

      Inizia con l’insegnamento nel 1987, da allora si è impegnato nella Scuola, da una parte insegnando nei corsi di wushu tradizionale, dall’altra partecipando alle molte dimostrazioni e spettacoli della Scuola, fino a prendere parte alla trasmissione “alle Falde del Kilimangiaro” su RAI3 nel gennaio 2000.
      Nel 1998 partecipa al corso regionale per “Operatore di attività motorie” dove ottiene il diploma. Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dalla Regione Toscana e dal CONI.
      Nel 1999 consegue la Qualifica di Istruttore F.I.Wu.K. (Federazione Italiana Wushu Kungfu) e diventa consigliere della Scuola.
      Sempre nel 1999 è tecnico responsabile della squadra di Taolu e insegnante nei corsi di wushu tradizionale.
      Nello stesso anno entra a far parte del Consiglio Direttivo della Scuola del Fiume CSWI carica che ricopre tutt’ora.
      Nel 2003 consegue la cintura Nera 4° Duan e la qualifica di maestro FIWuK.
      Oggi collabora come docente nei corsi e negli stage del CSEN e si occupa della formazione interna degli insegnanti della Scuola del Fiume CSWI.

    • Emiliano Peis

      Emiliano Peis

      Istruttore di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nato nel 1973 inizia la pratica del wushu nel 1987 con la Scuola del Fiume.
      Nel 1989 alla 2° edizione di gare interne della Scuola si distingue vincendo 3 primi posti e 2 secondi.
      Negli anni successivi prende parte alle molte dimostrazioni e spettacoli di wushu e folclore organizzate dalla Scuola sia a livello territoriale che a livello nazionale.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume.
      Nel 1991 partecipa ad un corso della Federazione di aggiornamento sul wushu a Formia.
      Nel 1995 inizia il tirocinio biennale per diventare insegnante.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 studia con il m° Xu Hao le nuove forme internazionali da gara.
      Nel 2002 inizia un corso triennale come Operatore Olistico specializzato in Tuinà e Qigong presso la scuola Matteo Ricci di Bologna.
      Dal 2004 al 2010 studia e si perfeziona nel wushu moderno con le prof.sse Yang Hui e Li Yanjun fra le più qualificate docenti dell’Università di Wushu di Pechino.
      Nel 2017 effettua un corso per diventare Operatore Otago un protocollo di esercizi usati in ambito preventivo verso il rischio cadute.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1991 consegue a Formia la cintura nera 1° duan con la Federazione Italiana di Wushu.
      Nel 1997 a Pontedera ottiene la cintura Nera 2° Duan e la qualifica di Allenatore FIWuK.
      Nel 2002 Ottiene la qualifica di Istruttore di Wushu Kungfu con la F.I.Wu.K.
      nel 2005 si diploma come “Operatore Olistico in Tuinà e Qigong”.
      Nel 2017 consegue la qualifica di “Operatore Otago”.

      Curriculum professionale

      Nel 1993 inizia a fornire il proprio contributo come allievo anziano della Scuola.
      Nel 1995 inizia con percorso formativo indirizzato alle ginnastiche cinesi, al wushu per bambini, a quello tradizionale e al taijiquan che si completerà due anni dopo con il suo inserimento come insegnante nei rispettivi corsi.
      Sempre nel 1995 inizia la collaborazione per la realizzazione di molti progetti soprattutto nelle scuole.
      Nel 1997 inizia a lavorare a tempo pieno nella Scuola sia come insegnante che come collaboratore nell’organizzazione e conduzione delle attività e dei progetti della Scuola.
      Nel 1998 collabora per l’attivazione del corso di wushu per ragazzi, e l’anno successivo, per quella di un laboratorio di wushu per piccolissimi in una scuola materna di S. Fiorentino (FI) che riscuoterà un ottimo successo e sarà riconfermato negli anni successivi.
      Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione di laboratori di wushu nell’ambito del “progetto Eugenio” col Comune di Scandicci.
      Dal 2005 conduce i corsi di Attività Motoria Adattata diventati dal 2008 Attività Fisica Adattata.
      Attualmente insegna nei corsi di ginnastica cinese dolce e forte, nei Corsi A.F.A. e in quelli di wushu per bambini e ragazzi, è docente per la formazione interna, è operatore Tuinà ed è membro del consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI con un importante contributo all’organizzazione e allo svolgimento delle attività.

  • Sanda (Combattimento)

    Combattimento cinese
    Sanda (Combattimento)

    Il Wushu Sportivo

    Negli ultimi decenni il wushu (le arti marziali cinesi, conosciute in occidente con il nome di Kungfu) è stato orientato anche verso la pratica sportiva. Mentre da una parte avveniva una specializzazione verso la pratica delle Forme, sia a mani nude che con armi, attraverso l'esecuzione di sequenze sempre più raffinate e con contenuti sempre più atletici (Taolu), dall'altra il wushu si è orientato verso una pratica finalizzata al combattimento libero, per arrivare ad una disciplina sportiva di combattimento che rappresentasse la sintesi efficace di tutte le tecniche del kungfu wushu: il sanda.

    Il Sanda

    Rispetto ad altre discipline di combattimento, il sanda presenta un repertorio tecnico più vasto, comprendendo oltre alle tecniche di calcio e di pugno anche le tecniche di proiezione a terra che sicuramente lo rendono più spettacolare e completo di altri.

    Suddivisione

    Il Sanda a livello agonistico si suddivide in due specialità:
    - A contatto pieno. Nel quale i colpi possono essere portati con la massima intensità ed è previsto il K.O.
    - A contatto leggero (qingda). Nel quale i colpi devono essere portati con un'intesità leggera e il K.O. è vietato.

    Argomenti di studio

    • Esercizi di preparazione fisica
    • Tecniche di mano e di gamba
    • tecniche di atterraggio
    • Combinazioni e lavoro ai focus
    • Simulazione del combattimento
    • Riccardo Bambi

      Riccardo Bambi

    • Alessandro Basolu

      Alessandro Basolu

  • Kung Fu Giocando

    per i bambini dai 4 agli 8 anni
    Kung Fu Giocando

    Il Wushu e il Kung Fu

    KungFu e Wushu sono due termini che stanno ad indicare l'insieme delle Arti Marziali Cinesi: Kungfu è il termine più conosciuto in occidente, Wushu è quello usato in Cina. il wushu kungfu Ha un'origine di 5.000 anni ed è alla base delle arti marziali orientali. Nato per educare i guerrieri alla lotta e al combattimento, si è evoluto e differenziato con tecniche ed esercizi che si basano sul movimento, sulla respirazione, sul controllo del corpo, sulla coordinazione, sull’equilibrio e sulla difesa. Oggi il Wushu è disciplina sportiva, è praticato in tutto il mondo da moltissime persone, sia come sport sia per la salute.

    Una disciplina educativa

    Il Wushu è una disciplina completa che educa e forma l'individuo ad un controllo più equilibrato dei movimenti e della postura, ad una maggiore consapevolezza del proprio corpo e ad una migliore conoscenza delle sue capacità e dei suoi limiti. Inoltre per i bambini e i ragazzi può essere mezzo di espressione della propria interiorità e permettendo di avere più padronanza e sicurezza in sé e nelle relazioni con gli altri. Il Gioco Wushu® ha adattato questi contenuti ai bambini di età compresa fra i 4 e gli 8 anni con l'obiettivo di costruire e sviluppare le loro capacità motorie e coordinative attraverso il gioco della rappresentazione degli animali e delle immagini della cultura e della tradizione del Wushu.

    Il KungFu Giocando

    Nel "KungFu Giocando" l'attività è centrata sul gioco, che viene strutturato in percorsi motori e da racconti che evocano le figure e le immagini della cultura e della mitologia cinese. Nel percorso ogni esercizio racchiude sia il contenuto motorio che quello espressivo. Ciò va ad arricchire il bagaglio di esperienze del bambino e ne migliora la capacità di comunicare con la postura e la gestualità. Nel "KungFu Giocando" il bambino si esprime attraverso l'imitazione del comportamento di animali dove ogni animale ha alla sua base una componente motoria, posturale ed espressiva ben definita. Ciò appartiene proprio alla tradizione del Wushu che nel corso di secoli di osservazione ha permesso di elaborare e codificare le cosiddette "tecniche imitative", nelle quali non solo si riproducono le caratteristiche “esteriori” (le movenze), ma anche “interiori” cioè relative agli atteggiamenti espressivi e psichici dell'animale imitato.

    Struttura

    Il "KungFu Giocando" è suddiviso in due corsi distinti per fascia di età:
    - 4-5 anni. I percorsi hanno una struttura semplice dove gli aspetti motori di base hanno la predominanza: correre, saltare, rotolare, arrampicarsi ecc. tutto ciò insieme all'imitazione, alle posizioni e ad un lavoro coordinativo di base.
    - 6-8 anni. I percorsi motori assumono gradualmente una struttura più complessa. Aumenta la complessità coordinativa, si approccia alle basi e alle prime combinazioni tecniche del wushu. al termine di questo percorso il bambino sostiene una verifica che gli permette l'ingresso al Corso di Taolu 9-12 anni.

    • Matteo Baldi

      Matteo Baldi

      Insegnante di Wushu Taolu

      insegna nei corsi di:

      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Wushu Bambini

      Curriculum sportivo

      2001 inizia la pratica del wushu nel corso bambini della Scuola del Fiume
      Nel 2005 inizia la carriera agonistica piazzandosi sempre nei primi posti fino al 2014 anno in cui come atleta della Nazionale Juniores partecipa per la 2ª volta al Campionato Europeo (la prima nel 2012) e al Campionato Mondiale:

      2005 Campionato Regionale Preagonistico Toscano – S. Miniato
      1° classificato nelle forme Base 2 linee Gunshu
      2° classificato nelle forme Base 2 linee Changquan

      2005 Campionato Italiano Preagonistico – Zola Predosa (BO)
      3° classificato nelle forme Base 2 linee Changquan

      2006 Campionato Regionale Preagonistico Toscano – Scandicci (FI)
      1° classificato nelle forme Base 4 linee Changquan
      1° classificato nelle forme Base 2 linee Daoshu e Gunshu

      2007 Campionato Regionale Preagonistico Toscano – Montelupo F.no (FI)
      1° classificato nelle forme Base 4 linee Changquan, Daoshu e Gunshu

      2007 Campionato Italiano Preagonistico – Firenze
      1° classificato nelle forme Base 2 linee Daoshu
      2° classificato nelle forme Base 4 linee Changquan e Gunshu

      2007 Coppa del Presidente Categoria Preagonisti – Orsogna (CH)
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan
      3° classificato nelle forme codificate Intermedie di Daoshu e Gunshu

      2008 Campionato Regionale Preagonistico Toscano – Livorno
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan, Daoshu e Gunshu

      2008 Campionato Italiano Preagonistico – Zola Predosa (BO)
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Gunshu
      2° classificato nelle forme codificate Intermedie di Daoshu

      2009 Campionato Regionale Toscano – Arezzo
      1° classificato nelle forme codificate Intermedie di Gunshu
      2° classificato nelle forme codificate Intermedie di Daoshu
      3° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan

      2009 Campionato Italiano Stili Esterni – Bergamo
      2° classificato nelle forme codificate Intermedie di Changquan e Gunshu

      2010 Campionato Regionale Toscano – Pontedera (PI)
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan e Gunshu

      2010 Campionato Italiano Stili Esterni – Cordenons (PN)
      2° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu

      2011 Campionato Regionale Toscano – Montecatini (PT)
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan e di Gunshu

      2011 Campionato Italiano Stili Esterni – Salerno
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu
      2° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan

      2012 Nella Nazionale Italiana Giovanile partecipa al Campionato Europeo di Wushu a Tallin (Estonia)
      10° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan
      9° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Daoshu
      10° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu

      2012 Campionato Italiano Stili Esterni – Pescara
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Changquan e di Daoshu

      2013 Campionato Italiano Stili Esterni – Monza
      1° classificato nelle forme codificate Internazionali Nuove di Gunshu

      2014 Campionato Mondiale Juniores di Wushu – Antalya
      20° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Changquan
      14° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Daoshu
      16° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Gunshu
      8° classificato nella specialità Duilian

      2014 1° Torneo Qualificante Campionati Assoluti – Zola p. (Bo)
      1° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Changquan
      1° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Daoshu
      1° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Gunshu

      2014 2° Torneo Qualificante Campionati Assoluti – Atina (Fr)
      1° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Daoshu
      1° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Gunshu
      2° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Changquan

      2014 Campionato Europeo di Wushu – Bucharest
      7° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Changquan
      5° classificato nelle forme codificate internazionali 3° set di Daoshu

      Curriculum Formativo

      Nel 2001 Inizia la pratica del Wushu nella a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I., sotto la guida del
      m° Maurizio Tronconi.
      Dal 2006 al 2010 Frequenta i corsi e gli stage di formazione e di allenamento organizzati dalla sua società sportiva con la prof.ssa Li Yanjun dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2012 al 2014 Partecipa a tutti i raduni e centri tecnici organizzati sia dalla Fiwuk (Federazione Italiana wushu-kung fu) sia dalla sua società.
      Dal 2015 ha cominciato un percorso di formazione didattico presso la a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I.
      Nel 2015 ha ottenuto la cintura nera 1° duan e la qualifica di Allenatore di Wushu sostenendo un esame federale.
      Dal 2016 è studente presso la Facoltà di Scienze Motorie di Firenze.

      Curriculum Professionale

      Dal 2015 lavora presso la a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I. a Scandicci, seguendo i corsi di Wushu per le fasce di età giovanili. Sempre per conto della Scuola del Fiume svolge laboratori di Wushu presso le scuole primarie e d’infanzia del comune di Scandicci.
      Dall’aprile 2015 viene eletto nel Consiglio direttivo della Scuola del Fiume C.S.W.I.

    • Emiliano Peis

      Emiliano Peis

      Istruttore di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nato nel 1973 inizia la pratica del wushu nel 1987 con la Scuola del Fiume.
      Nel 1989 alla 2° edizione di gare interne della Scuola si distingue vincendo 3 primi posti e 2 secondi.
      Negli anni successivi prende parte alle molte dimostrazioni e spettacoli di wushu e folclore organizzate dalla Scuola sia a livello territoriale che a livello nazionale.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume.
      Nel 1991 partecipa ad un corso della Federazione di aggiornamento sul wushu a Formia.
      Nel 1995 inizia il tirocinio biennale per diventare insegnante.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 studia con il m° Xu Hao le nuove forme internazionali da gara.
      Nel 2002 inizia un corso triennale come Operatore Olistico specializzato in Tuinà e Qigong presso la scuola Matteo Ricci di Bologna.
      Dal 2004 al 2010 studia e si perfeziona nel wushu moderno con le prof.sse Yang Hui e Li Yanjun fra le più qualificate docenti dell’Università di Wushu di Pechino.
      Nel 2017 effettua un corso per diventare Operatore Otago un protocollo di esercizi usati in ambito preventivo verso il rischio cadute.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1991 consegue a Formia la cintura nera 1° duan con la Federazione Italiana di Wushu.
      Nel 1997 a Pontedera ottiene la cintura Nera 2° Duan e la qualifica di Allenatore FIWuK.
      Nel 2002 Ottiene la qualifica di Istruttore di Wushu Kungfu con la F.I.Wu.K.
      nel 2005 si diploma come “Operatore Olistico in Tuinà e Qigong”.
      Nel 2017 consegue la qualifica di “Operatore Otago”.

      Curriculum professionale

      Nel 1993 inizia a fornire il proprio contributo come allievo anziano della Scuola.
      Nel 1995 inizia con percorso formativo indirizzato alle ginnastiche cinesi, al wushu per bambini, a quello tradizionale e al taijiquan che si completerà due anni dopo con il suo inserimento come insegnante nei rispettivi corsi.
      Sempre nel 1995 inizia la collaborazione per la realizzazione di molti progetti soprattutto nelle scuole.
      Nel 1997 inizia a lavorare a tempo pieno nella Scuola sia come insegnante che come collaboratore nell’organizzazione e conduzione delle attività e dei progetti della Scuola.
      Nel 1998 collabora per l’attivazione del corso di wushu per ragazzi, e l’anno successivo, per quella di un laboratorio di wushu per piccolissimi in una scuola materna di S. Fiorentino (FI) che riscuoterà un ottimo successo e sarà riconfermato negli anni successivi.
      Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione di laboratori di wushu nell’ambito del “progetto Eugenio” col Comune di Scandicci.
      Dal 2005 conduce i corsi di Attività Motoria Adattata diventati dal 2008 Attività Fisica Adattata.
      Attualmente insegna nei corsi di ginnastica cinese dolce e forte, nei Corsi A.F.A. e in quelli di wushu per bambini e ragazzi, è docente per la formazione interna, è operatore Tuinà ed è membro del consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI con un importante contributo all’organizzazione e allo svolgimento delle attività.

    • Barbara Becherini

      Barbara Becherini

      Insegnante di wushu per bambini

      insegna nei corsi di:

      • Wushu Bambini

      Curriculum completo

      Nel 2006 inizia un corso di autodifesa alla Scuola del Fiume.
      Dal 2007 al 2011 ha praticato kungfu tradizionale.
      Dal 2009 al 2011 pratica anche Wushu taolu.
      dal 2008 al 2011 è aiuto insegnante nel corso di Wushu per Bambini.
      nel 2011 ottiene la Cintura Nera 1° Duan.
      Nel 2011 partecipa al corso di tecnico Sportivo di 1°livello di Wushu kungfu del CSEN ottenendo la relativa qualifica.
      Dal 2011 insegna nel Corso di Wushu per Bambini e sempre nello stesso anno è entrata a far parte del Consiglio Direttivo della Scuola del Fiume come consigliere, carica che gli è stata confermata anche nel 2015.

  • Taijiquan (Tai chi chuan)

    per l'equilibrio del corpo e della mente
    Taijiquan (Tai chi chuan)

    Origini

    Il Taijiquan o Tai Chi Chuan, nasce in Cina intorno al 18° secolo come evoluzione degli stili marziali cosiddetti “duri”, ma venendo definito come stile "morbido" perché invece di essere aggressivo e di utilizzare la forza fisica, nel combattimento fa uso dell'energia interiore cercando di annullare la forza dell'avversario attraverso movimenti fluidi e circolari e applicando il principio del “vuoto” e del “pieno” durante la difesa e l'attacco.

    Suddivisione

    Nell'arco del 19° secolo il Taijiquan si è differenziato in 5 stili principali ufficialmente riconosciuti in Cina, che hanno il nome dei fondatori, essi sono: Yang che è il più diffuso, Chen che è il più antico, Sun che è il più recente, Wu di Wu Yuxian e Wu di Wu Jianquan. Questi stili pur presentandosi con movimenti anche diversi fra loro hanno alla loro base gli stessi principi.

    Caratteristiche

    Nella sua evoluzione il Taijiquan ha gradualmente abbandonato la sua finalità marziale per orientarsi verso una pratica finalizzata alla salute e al benessere psicofisico, ciò grazie alla caratteristiche dei movimenti che sono lenti, fluidi e circolari, integrano mente e corpo, richiedono un costante e continuo equilibrio posturale sia statico che dinamico e agiscono sullo sviluppo e il potenziamento dell'energia interna.

    Argomenti di studio

    • Esercizi preliminari e di allungamento
    • Tecniche di respirazione e rilassamento
    • Fondamentali e tecniche di base
    • Passi, spostamenti e Combinazioni tecniche
    • Studio delle forme a mano nuda e con le armi
    • Studio del Tui Shou da fermi e in movimento
    • Maurizio Tronconi

      Maurizio Tronconi

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1979 inizia la pratica del wushu con la Scuola del Fiume sotto la guida del maestro Rinaldi Salvatore.
      Dal 1982 al 1984 partecipa a varie gare e trofei regionali e nazionali.
      Nel 1985 è a Nanchino con la sua Scuola per uno scambio tecnico.
      Nel 1986 è al 2° Torneo Internazionale di Wushu a Tianjing in Cina.
      Nel 1988 partecipa alla selezione nazionale della FIW.
      Dal 1988 al 1990 partecipa alle competizioni regionali e nazionali della FIW riportando ottimi piazzamenti.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume dove diventa insegnante nel 1983.
      Nel 1987 partecipa a due corsi sul wushu sportivo uno a Shenzhen (febbraio) e uno a Pechino (agosto) organizzati dal Chinese Research Wushu Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1991 partecipa ad un corso per insegnanti di formazione multimediale del CONI a Tirrenia.
      Nel 1992 è di nuovo in Cina a Nanchino dove studia taijiquan stile Chen.
      Nel 1998 dopo un corso CONI-Regione Toscana di 10 mesi ottiene la qualifica di “Operatore di Attività Motorie”.
      Nel 2000 e 2002 partecipa ai due corsi “Amico sport” organizzati dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Dal 2004 al 2009 dopo un corso di formazione, è ufficiale di gara della FIWuK arbitrando competizioni nazionali e regionali di Taolu e di Sanda.
      Dal 2005 al 2007 ha studiato taijiquan e xinyiquan con il prof. Wu Dong dell’Università dello Sport di Pechino.
      Studia le forme di wushu sportivo nel 2004 con la pro.ssa Yan Hui e dal 2005 al 2010 con la prof.ssa Li Yanjun entrambe dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2004 al 2010 e dal 2017 al 2018 Studia taijiquan con la prof.ssa Yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale

      Nel 1988 lavora alla realizzazione del progetto “Per una vita di qualità” con la Scuola del Fiume – CSWI e in collaborazione con il Comune di Scandicci, la USL e la Provincia di Firenze. Tale progetto è il primo in Europa indirizzato alla terza età che è finalizzato alla cura e alla prevenzione attraverso le tecniche di ginnastica cinese.
      Dal 1991 al 1994 insieme alla équipe di ricerca della Scuola del Fiume – CSWI ha preso parte alla sperimentazione delle metodiche denominate CSS® (Controllo Segmentario Specifico).
      Dal 1989 ha sviluppato e allargato le attività della Scuola ad una utenza che comprendesse tutte le fasce di età.
      Dal 1994 ha realizzato vari progetti per enti pubblici, scuole, istituti privati, indirizzati a bambini, giovani, terza età.
      Nel 2009 è fra i fondatori del W.U.I. (Wushu Union Of Italy), un raggruppamento di 5 associazioni italiane di Wushu Kungfu che hanno come finalità la diffusione del Wushu e della cultura e tradizione cinese e del W.U. (Wushu) una collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica “Istituto di Wushu di Firenze” per la formazione e l’insegnamento del Wushu e delle discipline cinese per la salute.
      Nel 2010 è fra gli organizzatori del “Kungfu Heroes Italian tour 2010” tour italiano di spettacoli di Wushu e folclore cinese effettuato dalla squadra di atleti dell’Università dello Sport di Pechino.
      Nel 2011 organizza per lo CSEN un corso di formazione per insegnanti tecnici in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI Toscano.
      Nel maggio 2013 è docente ad un corso di Formazioni per Tecnici della FIWuK.
      Nel 2016 è docente in un corso di formazione per tecnici del CSEN tenuto ad Arezzo.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1988 diventa professionista presso la Scuola del Fiume.
      Nel 1996 diventa maestro FIWuK.
      Nel 1998 ottiene la qualifica Regionale di “Operatore di attività Motorie”.
      Nel 1999 viene eletto presidente della Scuola del Fiume CSWI (carica che ricopre tutt’ora).
      Nel 2004 ottiene la qualifica di ufficiale di gara FIWuK.
      Dal 2005 al 2008 è Delegato regionale FIWuK.
      Nel 2009 viene eletto come rappresentante per le D.S.A. nel Consiglio Provinciale del CONI.
      Dal 2013 al 2015 è presidente della Commissione Insegnanti Tecnici settore Taolu della F.I.Wu.K.
      Dal 2009 è Responsabile toscano e membro della commissione tecnica nazionale CSEN del settore Wushu Kungfu.

  • Qigong

    L'antica arte per potenziare l'energia interna
    Qigong

    L'antica arte per potenziare l’energia interna

    Di origine cinese il qigong raccoglie un vasto patrimonio di esercizi e tecniche che hanno la funzione di riequilibrare, coltivare e potenziare l'energia interna della persona in conformità con i principi della Medicina Cinese.

    Le origini

    Il qigong ha origini molto antiche (oltre 2500 anni fa), nato per la cura, la salute e la prevenzione del corpo e della mente, al giorno d’oggi è inserito negli ospedali e in appositi centri per il recupero dei malati.

    I principi

    Il qigong si rifà ai principi della Medicina Tradizionale Cinese. Esso si basa su esercizi fisici, su tecniche di respirazione, sulla concentrazione mentale, sull'attivazione dei punti energetici e sul movimento dell’energia interna e su delle tecniche di automassaggio. Lo scopo è di aumentare e mantenere attivo l'equilibrio e il flusso energetico del corpo (energie che in cinese sono chiamate Qi).

    Anno 2018-2019

    QIGONG BASE


    Corso per coloro che desiderano iniziare la pratica del qigong da zero. il corso è aperto a tutti senza limite di età.

    Il Corso si tiene
    il Sabato dalle ore 8:30 alle 9:30
    Per frequentare il corso è necessario associarsi, costo 15 € con durata 1 anno

    Presentazione del Corso
    20 ottobre 2018 ore 9:00÷10:00
    con lezione libera aperta a tutti


    Costo:
    55 € per un modulo di 9 incontri
    (da versarsi all'inizio del modulo)
    10 € per il materiale didattico in formato pdf del modulo, (se cartaceo 15 €)

    • Programma completo:
    • I principi del Qigong e della medicina cinese
    • gli esercizi Nei Yang Gong (respirazione di nutrimento interno)
    • Le tecniche Fan Song Gong (rilassamento corpo e mente)
    • I punti energetici e Bao jian gong (automassaggio)
    • Serie Zhan Zhuang (posizioni statiche)
    • I dieci Yi Jin Jing (per l'elasticità dei muscoli e dei tendini)
    • La serie di esercizi Ba Duan Jing
    • Calendario:
    • 1° modulo:
      27 ottobre 2018 ÷ 5 gennaio 2019
    • 2° modulo:
      12 gennaio ÷ 9 marzo 2019
    • 3° modulo:
      16 marzo ÷ 18 maggio 2019


    QIGONG AVANZATO


    Per tutti coloro che hanno già fatto il corso base.

    Giorno: mercoledì ore 18:30 ÷ 19:30

    Costo:
    60 € per un modulo di 10 incontri

    (da versarsi all'inizio del modulo)
    10 € per il materiale didattico in formato pdf del modulo, (se cartaceo 15 €)

    • Programma completo:
    • Ripasso, approfondimento e sviluppo del programma del corso base.
    • Studio dei “sei suoni per la salute”.
    • LIU ZI JUE la serie di esercizi abbinati ai “6 suoni per la salute”.
    • WU XING ZHANG la serie di esercizi che agisce sui cinque organi interni.
    • Ba Duan Jin a terra. La serie di esercizi eseguita a terra.
    • Yi Jin Jing 2ª serie, Taijiqigong shibashi (le 18 terapie di taijiqigong).
    • Bao Jian Gong (automassaggio, serie avanzata).
    • Calendario:
    • 1° modulo:
      17 ottobre ÷ 19 dicembre 2018
    • 2° modulo:
      2 gennaio ÷ 6 marzo 2019
    • 3° modulo:
      13 marzo ÷ 22 maggio 2019
    • Simone Tarchi

      Simone Tarchi

      Insegnante di Taijiquan

      insegna nei corsi di:

      • Taijiquan
      • Qigong Base

      Curriculum Formativo

      Nel 2000 Inizia la pratica del Wushu Kungfu Tradizionale nella a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I., sotto la guida del m° Maurizio Tronconi.
      Nel 2005 inizia la pratica e lo studio del Taijiquan sempre sotto la guida del m° Tronconi.
      Nel 2010 Frequenta i corsi e gli stage di formazione e di allenamento organizzati dalla sua società sportiva con la prof.ssa Yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2011 al 2015 Partecipa a diversi raduni e centri tecnici organizzati con lo CSEN.
      Nel 2012 ha sostenuto positivamente l’esame per Cintura Nera 1° duan del Centro Sportivo Educativo Nazionale (C.S.E.N.).
      Nel 2012 ha cominciato un percorso di formazione e di tirocinio per il Taijiquan presso la a.s.d. Scuola del Fiume C.S.W.I.
      Nel 2013 segue un corso di studio di Xing Yi Quan (uno stile interno del wushu) con il m° Tronconi.
      Nel 2015 ha ottenuto la cintura nera 1° duan e la qualifica di Allenatore di Wushu sostenendo un esame della Federazione Italiana Wushu Kungfu (F.I.Wu.K.).
      Nel 2017 e 2018 ha partecipato ai stage formativi sul taijiquan e taiji jian con la prof.ssa yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum Professionale

      Nel 2011 viene eletto nel Consiglio Direttivo della Scuola del Fiume C.S.W.I., carica che gli verrà rinnovata nel 2015.
      Dal 2013 fa da assistente al m° Tronconi nei corsi di Taijiquan del mattino.
      Dal 2015 segue direttamente il corso di Taijiquan serale della Scuola del Fiume C.S.W.I.
      dal 2017 insegna nel corso di Qigong Base

    • Maurizio Tronconi

      Maurizio Tronconi

      Maestro di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nel 1979 inizia la pratica del wushu con la Scuola del Fiume sotto la guida del maestro Rinaldi Salvatore.
      Dal 1982 al 1984 partecipa a varie gare e trofei regionali e nazionali.
      Nel 1985 è a Nanchino con la sua Scuola per uno scambio tecnico.
      Nel 1986 è al 2° Torneo Internazionale di Wushu a Tianjing in Cina.
      Nel 1988 partecipa alla selezione nazionale della FIW.
      Dal 1988 al 1990 partecipa alle competizioni regionali e nazionali della FIW riportando ottimi piazzamenti.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume dove diventa insegnante nel 1983.
      Nel 1987 partecipa a due corsi sul wushu sportivo uno a Shenzhen (febbraio) e uno a Pechino (agosto) organizzati dal Chinese Research Wushu Institute diretto da Wu Bin.
      Dal 1988 al 1989 per sei mesi studia il wushu sportivo, il qigong e l’yinqigong con due insegnanti della Federazione Cinese di Wushu dipartimento di Nanchino Fei Youxia e Dae Yucheng.
      Nel 1991 partecipa ad un corso per insegnanti di formazione multimediale del CONI a Tirrenia.
      Nel 1992 è di nuovo in Cina a Nanchino dove studia taijiquan stile Chen.
      Nel 1998 dopo un corso CONI-Regione Toscana di 10 mesi ottiene la qualifica di “Operatore di Attività Motorie”.
      Nel 2000 e 2002 partecipa ai due corsi “Amico sport” organizzati dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 partecipa a due stage con il maestro Xu Hao per le forme codificate internazionali 2° set.
      Dal 2004 al 2009 dopo un corso di formazione, è ufficiale di gara della FIWuK arbitrando competizioni nazionali e regionali di Taolu e di Sanda.
      Dal 2005 al 2007 ha studiato taijiquan e xinyiquan con il prof. Wu Dong dell’Università dello Sport di Pechino.
      Studia le forme di wushu sportivo nel 2004 con la pro.ssa Yan Hui e dal 2005 al 2010 con la prof.ssa Li Yanjun entrambe dell’Università dello Sport di Pechino.
      Dal 2004 al 2010 e dal 2017 al 2018 Studia taijiquan con la prof.ssa Yang Li dell’Università dello Sport di Pechino.

      Curriculum professionale

      Nel 1988 lavora alla realizzazione del progetto “Per una vita di qualità” con la Scuola del Fiume – CSWI e in collaborazione con il Comune di Scandicci, la USL e la Provincia di Firenze. Tale progetto è il primo in Europa indirizzato alla terza età che è finalizzato alla cura e alla prevenzione attraverso le tecniche di ginnastica cinese.
      Dal 1991 al 1994 insieme alla équipe di ricerca della Scuola del Fiume – CSWI ha preso parte alla sperimentazione delle metodiche denominate CSS® (Controllo Segmentario Specifico).
      Dal 1989 ha sviluppato e allargato le attività della Scuola ad una utenza che comprendesse tutte le fasce di età.
      Dal 1994 ha realizzato vari progetti per enti pubblici, scuole, istituti privati, indirizzati a bambini, giovani, terza età.
      Nel 2009 è fra i fondatori del W.U.I. (Wushu Union Of Italy), un raggruppamento di 5 associazioni italiane di Wushu Kungfu che hanno come finalità la diffusione del Wushu e della cultura e tradizione cinese e del W.U. (Wushu) una collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica “Istituto di Wushu di Firenze” per la formazione e l’insegnamento del Wushu e delle discipline cinese per la salute.
      Nel 2010 è fra gli organizzatori del “Kungfu Heroes Italian tour 2010” tour italiano di spettacoli di Wushu e folclore cinese effettuato dalla squadra di atleti dell’Università dello Sport di Pechino.
      Nel 2011 organizza per lo CSEN un corso di formazione per insegnanti tecnici in collaborazione con la Scuola dello Sport del CONI Toscano.
      Nel maggio 2013 è docente ad un corso di Formazioni per Tecnici della FIWuK.
      Nel 2016 è docente in un corso di formazione per tecnici del CSEN tenuto ad Arezzo.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1988 diventa professionista presso la Scuola del Fiume.
      Nel 1996 diventa maestro FIWuK.
      Nel 1998 ottiene la qualifica Regionale di “Operatore di attività Motorie”.
      Nel 1999 viene eletto presidente della Scuola del Fiume CSWI (carica che ricopre tutt’ora).
      Nel 2004 ottiene la qualifica di ufficiale di gara FIWuK.
      Dal 2005 al 2008 è Delegato regionale FIWuK.
      Nel 2009 viene eletto come rappresentante per le D.S.A. nel Consiglio Provinciale del CONI.
      Dal 2013 al 2015 è presidente della Commissione Insegnanti Tecnici settore Taolu della F.I.Wu.K.
      Dal 2009 è Responsabile toscano e membro della commissione tecnica nazionale CSEN del settore Wushu Kungfu.

  • Autodifesa

    per difendersi efficacemente con il kungfu
    Autodifesa

    Le Arti Marziali Cinesi



    Il Wushu (conosciuto in occidente col nome di Kungfu) comprende tutte le arti marziali cinesi. Antico migliaia di anni, nei secoli si è sviluppato con un vasto repertorio di tecniche che comprendono: pugni e calci, prese e bloccaggi, lotta e atterraggio dell'avversario e uso di armi bianche, ciò lo rende un ottimo mezzo di difesa personale, che permette di avere sempre la giusta risposta ad una eventuale aggressione.

    la Difesa Personale



    L'esigenza di difendersi, viene dal non sapere cosa fare in caso di aggressione col rischio di peggiorare la situazione se si adotta un comportamento sbagliato che può indurre l'aggressore ad una risposta più violenta. Quando siamo aggrediti reagiamo mettendo in atto una serie di automatismi e di reazioni istintive che non è detto che aiutino a risolvere l'aggressione a nostro favore, anzi, spesso la peggiorano, così come le reazioni emotive non controllate (panico, paura, rabbia, ecc) le quali possono diventare controproducenti.
    • La pratica della difesa personale ha lo scopo di:
    • applicare un corretto comportamento e una strategia difensiva efficace
    • creare dei corretti automatismi di reazione
    • insegnare ad avere un adeguato controllo emotivo
    • usare efficacemente le tecniche utili per la difesa

    Corso 2018-2019



    Corso suddiviso in tre moduli, ciascuno di 10 lezioni pratiche di durata di 1 ora.
    Le lezioni sono di lunedì 19:00 ÷ 20:00.
    Il costo per ogni modulo è di 60,00 €
    (da versare ad inizio sessione)
    Per chi non è socio è necessaria l'iscrizione (costo 15 € con durata 1 anno)

    Presentazione del Corso con lezione libera aperta a tutti Lunedì 1 ottobre 2018 ore 19:00 - 20:00

    Programma e Calendario

    • 1° Modulo - Strategia difensiva, tecniche rapide di risposta (1ª serie), liberarsi da prese e bloccaggi (tecniche base 1), dove colpire e come colpire un aggressore.
      Dal 8 ottobre al 10 dicembre 2018
    •  
    • 2° Modulo - Tecniche rapide di risposta (2ª serie), Liberarsi da prese e bloccaggi (tecniche base 2), bloccare e immobilizzare l'aggressore. Dal 17 dicembre 2018 al 4 marzo 2019
    •  
    • 3° Modulo - Tecniche di difesa e risposta verso armi bianche, bloccaggio e disarmo da arma bianca, difesa con oggetti di uso comune. Dal 11 marzo al 20 maggio 2019
  • Training Kung Functional

    L'allenamento fisico delle arti marziali cinesi

    Il sistema integrato del Wushu Kungfu

    Le arti marziali cinesi (wushu kungfu) si sono sempre distinte per aver sviluppato insieme ai sistemi di difesa e di attacco, dei metodi di allenamento fisico molto validi ed efficaci ed integrati a tecniche finalizzate a mantenere il corpo in perfetta salute fisica e mentale. Infatti nella sua evoluzione il wushu, venendo meno ad una sua funzione bellica e militare ciò a causa dell'avvento delle armi da fuoco, sempre più si è orientato verso una pratica funzionale allo sviluppo e alla crescita individuale nel suo insieme, integrando a sé anche valori etici e filosofici e aspetti medici terapeutici e preventivi, insieme allo sviluppo e all'allenamento fisico e tecnico. Il praticante marziale aveva così una preparazione completa sotto tutti i punti di vista che doveva applicare in modo virtuoso per sé ma soprattutto per aiutare i più deboli e chi aveva bisogno.
    Uno degli aspetti più singolari è che tutti questi elementi venivano trattati in modo integrato e non separato, allenando un aspetto si andava ad allenare tutto un sistema correlato. Certi esercizi avevano più funzioni, un movimento nato per la difesa con una serie di accorgimenti diventava utile per rinforzare il corpo e per mantenere il proprio equilibrio energetico. Questa pratica era rispettosa del principio dell'armonia che viene sintetizzato nello Yin e nello Yang. Questa visione rappresenta una differenza sostanziale con le arti marziali di altri paesi e la si trova solo in Cina.

    L'allenamento fisico del Wushu

    Possiamo dire che l'allenamento funzionale è stato da secoli alla base della preparazione marziale e lo è rimasto tutt'ora nonostante sia diventato disciplina fisica a sé. Il presupposto alla base di questa preparazione è che un combattente deve aver allenate più che le parti del corpo viste singolarmente le varie funzioni motorie. questo perché nella difesa e nel combattimento il corpo si muove nel suo insieme esplicando uno o più gesti di varia complessità che coinvolgono molte catene muscolari, ovvero gruppi di muscoli deputati a svolgere una determinata azione. Quindi possiamo immaginare come sia complesso e allo stesso tempo completo un gesto marziale dove allo stesso tempo devi difenderti e contrattaccare, schivare un attacco e colpire, afferrare un avversario e gettarlo a terra senza farti colpire e senza subire il suo controllo. Tutto ciò richiede: (1) l'acquisizione della capacità coordinativa integrata fra le varie parti del corpo, (2) uno sviluppo della forza fisica e dell'elasticità, (3) un aumento della resistenza fisica e mentale allo sforzo, (4) la capacità di direzionare la propria forza fisica verso una specifica azione con tutto il corpo che vi fa da supporto.

    Il corso di Training Kung Functional

    Il corso si basa sui presupposti che abbiamo appena spiegato ed è finalizzato SOLO alla preparazione fisica e NON a quella tecnica relativa alla difesa, all'attacco o al combattimento.
    L'allenamento è strutturato in prima istanza per allenare e migliorare le funzioni motorie semplici e complesse coinvolgendo le relative catene muscolari e stimolando le funzioni propriocettive che sono alla base del controllo motorio. Il tutto in un sistema di allenamento che comprende quanto segue:
    - sviluppo della mobilità articolare sui vari piani assiali.
    - miglioramento dell'elasticità muscolare attraverso un allungamento principalmente dinamico.
    - corpo libero, con esercizi multiassiali sia in posizione eretta sia a terra (posizioni prone, supine, quadrupedia, ecc)
    - uso di attrezzi con esercizi combinati non vincolati (manubri, elastici, palle mediche, bilancieri, dischi, kettlebell, ecc.)
    - allenamento del "core", ovvero della parte centrale del corpo, con esercizi che vanno ad interessare principalmente il bacino e poi anche i cingoli pelvico e scapolare.
    - reattività e propriocettività, con esercizi che utilizzano gli appoggi su superfici instabili.
    - allenamento a circuito per migliorare la resistenza allo sforzo e la capacità di recupero.
    - socializzazione e divertimento, si lavora in gruppo, in coppia, in tre, ecc. con lo scopo oltre che di allenarsi anche di divertirsi durando fatica!

    In sintesi il corso è per:

    • mantenersi efficienti e in forma
    • migliorare la propria forma fisica
    • avere più scioltezza e flessibilità
    • incrementare la forza e la resistenza
    • migliorare la funzionalità motoria del corpo
    • divertirsi con esercizi vari ed efficaci
  • Ginnastica Cinese Dolce

    Indicato per la terza età
    Ginnastica Cinese Dolce

    Semplice ed efficace

    Le tecniche cinesi per la prevenzione ed il benessere sono antiche migliaia e attualmente sono praticate in Cina non solo dalle persone anziane ma anche dai più giovani. Ne esistono molti tipi, tutti hanno in comune la completezza e i principi, che sono quelli della Medicina Tradizionale Cinese.

    Effetti

    Gli esercizi prevengono ed agiscono verso i molti disturbi e dolori più comuni del sistema muscolare e articolare come artrosi, artriti, spasmi e algie dei muscoli e dei tendini e le alterazioni della postura e dell’equilibrio. Per il Sistema nervoso si ha un riequilibrio delle funzioni vegetative e un’azione positiva contro le disfunzioni più comuni come stipsi, ipertensione, cattiva circolazione, inappetenza, ecc. Inoltre queste tecniche agiscono positivamente sulle turbe psicosomatiche come l'ansia, l'insonnia, la depressione e aiutano nel recupero attivo delle energie fisiche e psichiche.

    La nostra Scuola

    La base principale degli esercizi di ginnastica dolce nella nostra Scuola è costituita dai Liangong che sono esercizi molto efficaci e di facile esecuzione, costituiti da movimenti da eseguire in modo naturale, che non comportano un eccessivo impegno fisico e che quindi sono adatti alla terza età, sia per migliorare che per mantenere la propria forma fisica e mentale. Data la loro semplicità sono adatti per coloro che non hanno mai fatto attività fisica. La struttura delle lezioni consente di inserirsi in qualsiasi momento dell'anno.

    • Emiliano Peis

      Emiliano Peis

      Istruttore di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nato nel 1973 inizia la pratica del wushu nel 1987 con la Scuola del Fiume.
      Nel 1989 alla 2° edizione di gare interne della Scuola si distingue vincendo 3 primi posti e 2 secondi.
      Negli anni successivi prende parte alle molte dimostrazioni e spettacoli di wushu e folclore organizzate dalla Scuola sia a livello territoriale che a livello nazionale.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume.
      Nel 1991 partecipa ad un corso della Federazione di aggiornamento sul wushu a Formia.
      Nel 1995 inizia il tirocinio biennale per diventare insegnante.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 studia con il m° Xu Hao le nuove forme internazionali da gara.
      Nel 2002 inizia un corso triennale come Operatore Olistico specializzato in Tuinà e Qigong presso la scuola Matteo Ricci di Bologna.
      Dal 2004 al 2010 studia e si perfeziona nel wushu moderno con le prof.sse Yang Hui e Li Yanjun fra le più qualificate docenti dell’Università di Wushu di Pechino.
      Nel 2017 effettua un corso per diventare Operatore Otago un protocollo di esercizi usati in ambito preventivo verso il rischio cadute.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1991 consegue a Formia la cintura nera 1° duan con la Federazione Italiana di Wushu.
      Nel 1997 a Pontedera ottiene la cintura Nera 2° Duan e la qualifica di Allenatore FIWuK.
      Nel 2002 Ottiene la qualifica di Istruttore di Wushu Kungfu con la F.I.Wu.K.
      nel 2005 si diploma come “Operatore Olistico in Tuinà e Qigong”.
      Nel 2017 consegue la qualifica di “Operatore Otago”.

      Curriculum professionale

      Nel 1993 inizia a fornire il proprio contributo come allievo anziano della Scuola.
      Nel 1995 inizia con percorso formativo indirizzato alle ginnastiche cinesi, al wushu per bambini, a quello tradizionale e al taijiquan che si completerà due anni dopo con il suo inserimento come insegnante nei rispettivi corsi.
      Sempre nel 1995 inizia la collaborazione per la realizzazione di molti progetti soprattutto nelle scuole.
      Nel 1997 inizia a lavorare a tempo pieno nella Scuola sia come insegnante che come collaboratore nell’organizzazione e conduzione delle attività e dei progetti della Scuola.
      Nel 1998 collabora per l’attivazione del corso di wushu per ragazzi, e l’anno successivo, per quella di un laboratorio di wushu per piccolissimi in una scuola materna di S. Fiorentino (FI) che riscuoterà un ottimo successo e sarà riconfermato negli anni successivi.
      Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione di laboratori di wushu nell’ambito del “progetto Eugenio” col Comune di Scandicci.
      Dal 2005 conduce i corsi di Attività Motoria Adattata diventati dal 2008 Attività Fisica Adattata.
      Attualmente insegna nei corsi di ginnastica cinese dolce e forte, nei Corsi A.F.A. e in quelli di wushu per bambini e ragazzi, è docente per la formazione interna, è operatore Tuinà ed è membro del consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI con un importante contributo all’organizzazione e allo svolgimento delle attività.

  • Ginnastica Cinese Forte

    Indicata per adulti e giovani
    Ginnastica Cinese Forte

    Per una migliore salute

    Al giorno d’oggi uno dei maggiori problemi della persona adulta è dato dai disturbi derivanti dalla sedentarietà e dall’ipomobilità, ma anche dallo stress e dalle preoccupazioni che ci affliggono tutti i giorni e che possono determinare dei disturbi psicosomatici. La soluzione consiste nel cambiare abitudini e stile di vita, è proprio a tal fine che la ginnastica che proponiamo può essere uno strumento fondamentale per ritrovare quegli equilibri e quei ritmi che da tempo abbiamo perso.

    Una ginnastica completa

    Da secoli i cinesi si sono preoccupati della salute attraverso la prevenzione dai malanni e il mantenimento di un ottima forma fisica e mentale, elaborando serie di esercizi, che secondo i principi della Medicina Tradizionale Cinese, fossero completi sotto tutti i punti di vista. I molti set di esercizi che sono stati elaborati uniscono il movimento alla posizione, la respirazione alla concentrazione, l’esercizio che impegna fisicamente a quello che richiede attenzione ed equilibrio.

    Per la forma e l’equilibrio psicofisico

    La costante pratica di questi esercizi permette il recupero dell’elasticità e della tonicità dei muscoli, si ha un miglioramento dell’escursione articolare e della mobilità generale con effetti benefici sugli apparati cardiovascolare e respiratorio. Anche il metabolismo ne viene a beneficiare con un riequilibrio delle sue funzioni. Nel tempo il praticante impara a respirare meglio, a rilassarsi, ad essere più tranquillo e concentrato, con una migliore lucidità mentale e percettività del proprio corpo.

    I nostri corsi

    Sono adatti a uomini e donne di tutte le età, anche se non hanno mai fatto attività fisica. Gli esercizi sono di facile esecuzione e al tempo stesso efficaci. La nostra esperienza e la didattica utilizzata permettono a chiunque di inserirsi in qualsiasi momento dell’anno.

    • Emiliano Peis

      Emiliano Peis

      Istruttore di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nato nel 1973 inizia la pratica del wushu nel 1987 con la Scuola del Fiume.
      Nel 1989 alla 2° edizione di gare interne della Scuola si distingue vincendo 3 primi posti e 2 secondi.
      Negli anni successivi prende parte alle molte dimostrazioni e spettacoli di wushu e folclore organizzate dalla Scuola sia a livello territoriale che a livello nazionale.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume.
      Nel 1991 partecipa ad un corso della Federazione di aggiornamento sul wushu a Formia.
      Nel 1995 inizia il tirocinio biennale per diventare insegnante.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 studia con il m° Xu Hao le nuove forme internazionali da gara.
      Nel 2002 inizia un corso triennale come Operatore Olistico specializzato in Tuinà e Qigong presso la scuola Matteo Ricci di Bologna.
      Dal 2004 al 2010 studia e si perfeziona nel wushu moderno con le prof.sse Yang Hui e Li Yanjun fra le più qualificate docenti dell’Università di Wushu di Pechino.
      Nel 2017 effettua un corso per diventare Operatore Otago un protocollo di esercizi usati in ambito preventivo verso il rischio cadute.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1991 consegue a Formia la cintura nera 1° duan con la Federazione Italiana di Wushu.
      Nel 1997 a Pontedera ottiene la cintura Nera 2° Duan e la qualifica di Allenatore FIWuK.
      Nel 2002 Ottiene la qualifica di Istruttore di Wushu Kungfu con la F.I.Wu.K.
      nel 2005 si diploma come “Operatore Olistico in Tuinà e Qigong”.
      Nel 2017 consegue la qualifica di “Operatore Otago”.

      Curriculum professionale

      Nel 1993 inizia a fornire il proprio contributo come allievo anziano della Scuola.
      Nel 1995 inizia con percorso formativo indirizzato alle ginnastiche cinesi, al wushu per bambini, a quello tradizionale e al taijiquan che si completerà due anni dopo con il suo inserimento come insegnante nei rispettivi corsi.
      Sempre nel 1995 inizia la collaborazione per la realizzazione di molti progetti soprattutto nelle scuole.
      Nel 1997 inizia a lavorare a tempo pieno nella Scuola sia come insegnante che come collaboratore nell’organizzazione e conduzione delle attività e dei progetti della Scuola.
      Nel 1998 collabora per l’attivazione del corso di wushu per ragazzi, e l’anno successivo, per quella di un laboratorio di wushu per piccolissimi in una scuola materna di S. Fiorentino (FI) che riscuoterà un ottimo successo e sarà riconfermato negli anni successivi.
      Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione di laboratori di wushu nell’ambito del “progetto Eugenio” col Comune di Scandicci.
      Dal 2005 conduce i corsi di Attività Motoria Adattata diventati dal 2008 Attività Fisica Adattata.
      Attualmente insegna nei corsi di ginnastica cinese dolce e forte, nei Corsi A.F.A. e in quelli di wushu per bambini e ragazzi, è docente per la formazione interna, è operatore Tuinà ed è membro del consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI con un importante contributo all’organizzazione e allo svolgimento delle attività.

  • Attività Fisica Adattata (AFA)

    ginnastica cinese per tutte le età
    Attività Fisica Adattata (AFA)

    Presentazione



    E' dal 2005 che la Scuola del Fiume ha aderito al progetto della Regione Toscana, attuato dalla Società della Salute e dalla ASL, di Attività Fisica Adattata (A.F.A.), che nelle prime fasi fu chiamata Attività Motoria Adattata. Il Progetto viene svolto in convenzione con le associazioni del territorio e si pone come obiettivo il coinvolgimento dei cittadini in percorsi di attività fisica grazie anche al contributo e all'indirizzamento dei medici di base e delle ASL. Il progetto è suddiviso in due Percorsi: A e B

    Il Percorso A



    Riguarda le cosiddette "sindromi algiche da ipomobilità" ed è indirizzato a chi soffre di sindromi croniche che non limitano le capacità motorie di base o della cura del sé (sindromi algiche da ipomobilità e/o con rischio di fratture da fragilità ossea ed osteoporosi), è previsto dalla delibera 459 del 2009 della Giunta Regionale ed attuato dalla Società della Salute con delibera 255 del 2010.

    Tipo di attività



    Nei corsi A.F.A. della Scuola del Fiume vengono svolti gli esercizi di ginnastica cinese dolce che non solo sono attinenti a quanto previsto dai protocolli della ASL, ma lavorano globalmente sulla persona e integrano al movimento la respirazione l'attenzione mentale e il controllo della postura.

    Tariffe agevolate



    La nostra Associazione, nel rispetto del protocollo d'intesa con la Regione, offre il servizio di Attività Fisica Adattata ad un prezzo inferiore delle proprie tariffe, ciò facendosi carico dei costi e senza ricevere nessun rimborso da alcuno.

    Struttura dei corsi



    L'Attività Fisica Adattata viene svolta nel periodo settembre - luglio ed è suddivisa in cicli ognuno di durata bimestrale. I corsi sono a numero chiuso e vengono costituiti all'inizio di ogni ciclo. Per ogni corso si svolgono con 2 sedute la settimana ognuna di 1 ora, per chi lo desidera c'è la possibilità di frequentare un ulteriore terzo giorno.

    Modalità d'iscrizione



    Per iscriverti, se NON sei nostro socio, è necessario: (1) Dare comunicazione al proprio medico curante (2) Chiamare il numero verde che il medico vi fornirà. Il personale del numero verde provvederà ad inserirvi nel corso che scegliete oppure se non ci fosse disponibilità di posti ad indicarvi orari e corsi disponibili. (3) Fare l'iscrizione al corso scelto e versare le quote d' iscrizione all'associazione e di partecipazione al ciclo. Per chi è socio e frequenta già i corsi A.F.A. Leggere sotto le “condizioni di partecipazione.

    Condizione di partecipazione



    Non è possibile iscriversi parzialmente ai cicli, né frequentare orari diversi da quello prescelto. Prima di ogni nuovo ciclo verrà fatto un elenco nel quale verrà data la precedenza a chi ha già frequentato l'ultimo ciclo. Si è iscritti all'elenco solo dopo aver versato la relativa quota. In caso di ritiro a ciclo iniziato, non saranno rimborsate le quote per nessun motivo.
  • Corso Otago

    in convenzione con la Regione contro il rischio cadute

    Presentazione



    Il corso Otago nasce dal piano Regionale nell'ambito del progetto “interventi di prevenzione delle cadute nell'anziano basati sulla diffusione della metodologia programmata di esercizi Otago” che prevede l'istituzione di percorsi per la prevenzione delle cadute dell'anziano che a volte si rivelano molto pericolose con gravi danni alla persona ed una riduzione della sua autosufficienza. ricordiamo che le cadute riguardano ogni anno il 30% dei soggetti di età oltre i 65 anni e il 50% di quelli hanno un’età sopra gli 80 anni. Tra i soggetti caduti, il 40% cade in modo ricorrente. prevenire ciò non solo migliora la qualità della vita dell'anziano ma costituisce anche un notevole risparmio sociale.

    Il Medoto Otago



    E' programma di esercizi, sviluppato e testato alla scuola di medicina dell'università di Otago in Nuova Zelanda finalizzato al miglioramento di forza flessibilità articolare ed equilibrio da sviluppare con istruttori qualificati e che una volta imparato può essere proseguito anche autonomamente.

    Tariffe agevolate



    La nostra Associazione, nel rispetto del protocollo d'intesa con la Regione, offre il servizio al prezzo previsto per Convenzione, facendosi carico dei costi e senza ricevere nessun rimborso da alcuno.

    Struttura dei corsi



    Il corso Otago viene svolto a partire da ottobre 2018, ed è strutturato in cicli di durata bimestrale. Il corso si svolge con 2 sedute la settimana ognuna di 1 ora. Il corso è a numero chiuso, la partecipazione è possibile solamente dopo visita presso la ASL di Scandicci, che è gratuita e prenotabile al numero verde indicato nel box sottostante.

    Modalità d'iscrizione



    Per iscriverti, se NON sei nostro socio, è necessario: (1) Dare comunicazione al proprio medico curante (2) Chiamare il numero verde 800 801 616. Il personale del numero verde provvederà a prenotarvi la visita, gratuita, presso la ASL di Scandicci. (3) Dopo la visita, è possibile iscriversi all'associazione e partecipare al corso.

    Condizione di partecipazione



    Non è possibile iscriversi parzialmente al ciclo, né frequentare corsi diversi. Prima di ogni nuovo ciclo verrà fatto un elenco nel quale verrà data la precedenza a chi ha già frequentato l'ultimo ciclo. Si è iscritti all'elenco solo dopo aver versato la relativa quota. In caso di ritiro a ciclo iniziato, non saranno rimborsate le quote per nessun motivo.
    • Emiliano Peis

      Emiliano Peis

      Istruttore di Wushu Kungfu

      insegna nei corsi di:

      • Kung Fu Tradizionale
      • Wushu Taolu
      • Taijiquan
      • Qigong Avanzato
      • Ginnastiche Cinesi
      • Formazione Insegnanti

      Curriculum sportivo

      Nato nel 1973 inizia la pratica del wushu nel 1987 con la Scuola del Fiume.
      Nel 1989 alla 2° edizione di gare interne della Scuola si distingue vincendo 3 primi posti e 2 secondi.
      Negli anni successivi prende parte alle molte dimostrazioni e spettacoli di wushu e folclore organizzate dalla Scuola sia a livello territoriale che a livello nazionale.

      Curriculum formativo

      Nei primi anni si forma all’interno della Scuola del Fiume.
      Nel 1991 partecipa ad un corso della Federazione di aggiornamento sul wushu a Formia.
      Nel 1995 inizia il tirocinio biennale per diventare insegnante.
      Nel 2000 partecipa al progetto “Amico Sport” organizzato dal CONI per i tecnici del comune di Scandicci.
      Nel 2001 studia con il m° Xu Hao le nuove forme internazionali da gara.
      Nel 2002 inizia un corso triennale come Operatore Olistico specializzato in Tuinà e Qigong presso la scuola Matteo Ricci di Bologna.
      Dal 2004 al 2010 studia e si perfeziona nel wushu moderno con le prof.sse Yang Hui e Li Yanjun fra le più qualificate docenti dell’Università di Wushu di Pechino.
      Nel 2017 effettua un corso per diventare Operatore Otago un protocollo di esercizi usati in ambito preventivo verso il rischio cadute.

      Qualifiche e titoli

      Nel 1991 consegue a Formia la cintura nera 1° duan con la Federazione Italiana di Wushu.
      Nel 1997 a Pontedera ottiene la cintura Nera 2° Duan e la qualifica di Allenatore FIWuK.
      Nel 2002 Ottiene la qualifica di Istruttore di Wushu Kungfu con la F.I.Wu.K.
      nel 2005 si diploma come “Operatore Olistico in Tuinà e Qigong”.
      Nel 2017 consegue la qualifica di “Operatore Otago”.

      Curriculum professionale

      Nel 1993 inizia a fornire il proprio contributo come allievo anziano della Scuola.
      Nel 1995 inizia con percorso formativo indirizzato alle ginnastiche cinesi, al wushu per bambini, a quello tradizionale e al taijiquan che si completerà due anni dopo con il suo inserimento come insegnante nei rispettivi corsi.
      Sempre nel 1995 inizia la collaborazione per la realizzazione di molti progetti soprattutto nelle scuole.
      Nel 1997 inizia a lavorare a tempo pieno nella Scuola sia come insegnante che come collaboratore nell’organizzazione e conduzione delle attività e dei progetti della Scuola.
      Nel 1998 collabora per l’attivazione del corso di wushu per ragazzi, e l’anno successivo, per quella di un laboratorio di wushu per piccolissimi in una scuola materna di S. Fiorentino (FI) che riscuoterà un ottimo successo e sarà riconfermato negli anni successivi.
      Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione di laboratori di wushu nell’ambito del “progetto Eugenio” col Comune di Scandicci.
      Dal 2005 conduce i corsi di Attività Motoria Adattata diventati dal 2008 Attività Fisica Adattata.
      Attualmente insegna nei corsi di ginnastica cinese dolce e forte, nei Corsi A.F.A. e in quelli di wushu per bambini e ragazzi, è docente per la formazione interna, è operatore Tuinà ed è membro del consiglio direttivo della Scuola del Fiume CSWI con un importante contributo all’organizzazione e allo svolgimento delle attività.

  • OFFERTE

    Per i nuovi Iscritti

    Riduzione del 50% sulla quota del primo mese!
  • Lezioni Individuali

    per un insegnamento personalizzato

    • per una lezione di 1 ora
      € 39,0
    • per una lezione di 30 minuti
      € 21,0
    • per 10 lezioni di 30 minuti
      € 190,0
    • per 10 lezioni di 1 ora
      € 360,0
    Contattaci
  • Iscrizione e costi

    Iscriviti alla associazione

    • Iscrizione Corsi Wushu
      € 45,00
    • Iscrizione Ginnastiche
      €30,00
    • Riduzione famiglia
      € 3,00
    • Lezione di prova
      Gratuita
    Tutti i prezzi e costi